Il Kitsch in giardino: dal principio all’effetto

Il Kitsch è un fenomeno a cui da qualche anno a questa parte si dedica molta attenzione da parte di artisti, critica e pubblico (a dire il vero ‘troppa attenzione’ secondo molti). Spesso considerato come semplice espressione di cattivo gusto e per anni archiviato come fenomeno marginale nella storia del design e delle arti, ha nel tempo acquisito un interesse via via crescente e sempre più centrale all’interno delle manifestazioni artistiche.

Contina la lettura

Qualche considerazione sugli abeti di Natale

Natale si avvicina ed inizia il lacrimatoio annuale per gli abeti, che dopo le feste trovano ingloriosa fine nel caminetto o nel cassonetto, con una rima che in ogni caso per loro significa la morte.

Alle calde lacrime degli ambientalisti e degli amanti del verde, si accompagna annualmente il tormento mediatico dei programmi-contenitore (“meglio vero o di plastica?”), travestito da un falso velo di coscenzialismo, e che in realtà vuole essere solo una lunga sequela di suggerimenti su dove e come indirizzare i nostri soldi per addobbarlo…

Contina la lettura

Nanetti da giardino: etica ed estetica di Brontolo & co.

Tutti conoscono i nanetti da giardino, tutti ne abbiamo visto almeno un paio da piccoli in qualche giardinetto del nostro quartiere. Tutti i bambini amano i nani da giardino, non li considerano semplici statue, ma creature magiche, e li osservano con attenzione sperando di vederli muoversi (per fortuna i nostri genitori ci hanno sempre detto che i nanetti non si muovono mai di giorno). Poi crescendo li si guarda con aria sospettosa, come se fossero delle cose “stonate”, fuori posto in un giardino, o comunque finte. Infine si acquisisce definitivamente che sono “brutti”.

Chi ha qualche anno sul groppone si ricorderà di come fossero piuttosto frequenti tra i ’50 e i ’60, ma che già dal decennio successivo in poi sono molto diminuiti, fino ad essere considerati l’epitome del kitsch in giardino…

Contina la lettura