Ena Harkness

Norman, Gran Bretagna, 1946

 

Ibrido di Tè; ‘Crimson Glory’ x ‘Southport’
Testo e foto di Maura

 

Creata da Albert Norman nel 1946 per essere un miglioramento di ‘Crimson Glory’
(fiori più grandi, colore più brillante e duraturo), questo Ibrido di Tea spande
il suo profumo intenso, dolce e fruttato, per tutto il giardino.
Di sviluppo contenuto (tra i 60 e gli 80 cm), questa rosa dà il suo meglio nei periodi umidi e non intensamente soleggiati. Infatti tende a scolorire al sole troppo cocente, come la sua progenitrice ‘Crimson Glory’, sebbene non nello stesso modo ma in maniera evidente.

Il suo bel cremisi intenso ha bisogno di una posizione a mezzombra leggera, non fitta.
Il cespuglio, di aspetto compatto se vi viene applicata una potatura
corta, è molto resistente alle malattie.
La pianta fa una prima fioritura in primavera, con fiori molto grandi, duraturi e unici sullo stelo corto, alla quale segue un periodo in cui alimenta nuovi getti, e quindi una seconda fioritura con fiori più piccoli, in maggiore quantità. Rifiorisce comunque a intermittenza fino all’autunno, quando fa un’altra fioritura, a mio parere la migliore, in quanto in questa stagione il suo profumo si fa talmente intenso da essere percepibile a distanza di metri.
I boccioli sono una delizia nella forma e nella prima apertura, ma perdono colore e forma mano a mano aprendosi.
Le foglie sono piccole e di verde non molto scuro, i nuovi getti vanno dal verde
chiaro al verde aranciato, dando un piacevole effetto di contrasto. Date le sue
dimensioni contenute è possibile nasconderla con qualche altra pianta quando, in
inverno inoltrato, appare spoglia e priva di attrattive.

Per quello che riguarda il profumo è decisamente una rosa da acquistare.
Tuttavia, questa varietà possiede un fondamentale difetto: gli steli dei
boccioli sono troppo sottili per sostenere il peso degli enormi fiori, e quindi
si piegano, dando alla pianta un aspetto decadente e disordinato, e rendendo
impossibile apprezzare la bellezza dei fiori senza sollevarli. Inoltre, lo stelo
piegato diminuisce l’afflusso di linfa, per cui i petali vellutati possono
apparire sciupati e privi di vigore. Questo difetto è accentuato nei periodi
caldi e diminuisce nei periodi freschi e piovosi, o con abbondanti innaffiature.
I fiori hanno infatti un’ottima resistenza alla pioggia, non sembrano esserne
affatto disturbati, anzi sembrano trarne giovamento.

Non è esattamente una rosa adatta al taglio, proprio a causa dei suoi steli
corti, ma, se lo stelo è posto in un recipiente che lo sostenga, il fiore riprende vigore e continua a crescere fino ad 12-13 cm. Un solo fiore è in grado di profumare la vostra stanza e dare dignitosamente spettacolo di sé per anche più di una settimana.

Esiste di questa rosa anche una versione climbing (‘Climbing Ena Harkness’, Gutree & Ritson, 1954), che rifiorisce un po’ di meno, ma nella quale il fatto di avere gli steli incurvati diventa un pregio, in
quanto si può apprezzarne le corolle guardandole dal basso verso l’alto.

 

  • Classe. Ibrido di tè; ‘Crimson Glory’ x ‘Southport’.
  • Dimensioni approssimative. 80×60 cm.
  • Colore. Rosso.
  • Tipologia corolla. Dimensione del fiore 11 cm (grande)
  • Rifiorenza. Molto rifiorente.
  • Profumo. **
  • Qualità profumo. medio, dolce .
  • Premi. NRS GM 1945; Portland GM 1955.

 

Salva

Salva

Lascia un commento