Quale è il fiore più profumato ?

parliamo delle nostre piante: di come riconoscerle, coltivarle, etc....

Messaggioda pal » giovedì 23 dicembre 2010, 11:23

Visto che abbiamo nominato tante cose che possono allietare il nostro... naso, ne ricordo qualcun'altra !

Aloysia triphylla ("Lippia citriodora", cedrina) - come il Mirto, ha la caratteristica di essere fragrante non solo quando è in fioritura: non può mancare ! Un amico mi ha detto che in Argentina cresce a dimensioni arboree, tanto che la usano come alberatura stradale, deve essere bello !

La comune Menta. Ne ho diverse specie messe assieme in una bordura, quando comincia a fare caldo, e vi struscio contro col tubo dell'acqua, che bordata di frescura... la Nepitella, la ho infestante, riesce a farmi sentire in colpa ogni volta che la devo eliminare, idem le Lobularia...

Poi, avendo spazio... un'infinità di specie di Magnolia.

E gli Eucalyptus / Corymbia, grande passione di mia moglie (ascendente koala da parte di nonna ???) .
Ne ho 6 specie in terra e un paio (ancora) in vaso. Molti, fioritura a parte, hanno foglie profumatissime, come Corymbia citriodora.

Tra un po' non ci sarà bisogno di comprarsi un libro... basterà stamparsi questo post...
:mrgreen:

:o
ALLORA ESISTE ???
LO VOGLIOOO....
pal
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 23:05
Località: Milo (CT)

Messaggioda pal » giovedì 23 dicembre 2010, 12:53

Mi ero limitato a descrivere la "Lantana alla vaniglia", eccone due immagini:

http://www.poliantea.it/TN/Lantana_sp_fiore.jpg
http://www.poliantea.it/TN/Lantana_sp_foglia.jpg

La foglia è quella a DESTRA, a sinistra ce n'è una di L. camara per confronto, come si vede sono molto diverse per nervatura, margine crenato etc.
pal
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 23:05
Località: Milo (CT)

Messaggioda WisteriaLane » giovedì 23 dicembre 2010, 13:08

Vabbé qualcuno ha detto narcisi o giacinti? Sono da stordimento, letteralmente.
WisteriaLane
 
Messaggi: 9195
Iscritto il: venerdì 6 ottobre 2006, 1:30
Località: Bologna lat=44.4933126384, lon=11.2826591346

Messaggioda Rosso » giovedì 23 dicembre 2010, 16:00

Pal mi piace un sacco quella Lantana! mai vista però :thinking:
Rosso
 
Messaggi: 519
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2009, 16:18
Località: litorale laziale

Messaggioda MorrisNoor » giovedì 23 dicembre 2010, 16:29

Infatti non è una Lantana, ma un Heliotropium :wink:

Già che ci sono: "misurare" un profumo è molto difficile, perché il profumo altro non è che una certa quantità di molecole odorose "evaporate", e questa quantità dipende da innumerevoli fattori. Ne consegue che la stessa pianta può essere profumatissima un giorno o in un giardino e molto meno profumata in un altro. Le rose sono senz'altro maestre in questo.

Di post come questo ce ne devono essere svariati nell'archivio del Forum, ma evidentemente repetita juvant :joke: .

Tra i migliori profumi che ho a disposizione in giardino non posso non elencare (Rose a parte, sennò non la finisco più): Fresie, Hymenosporum flavum e Pittosporum tobira, Cestrum parquii, Gladiolus tristis, Elaeagnus angustifolia, Brunfelsia americana...
MorrisNoor
 
Messaggi: 5107
Iscritto il: martedì 4 aprile 2006, 22:28
Località: Cagliari, Telti

Messaggioda violis » giovedì 23 dicembre 2010, 17:12

E la Mandevillea laxa? E la Plumeria? E la Datura arborea, che ora non so perché si chiama Brugmansia?
violis
 
Messaggi: 945
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 17:45
Località: Napoli Zona USDA 9b

Messaggioda rosantica » giovedì 23 dicembre 2010, 19:54

comunque la tuberosa mi sembra davvero molto profumata e cresce bene in vaso...come anche i gigli o i giacinti e certi narcisi profumatissimi,o le fresie (di cui mi dicono sono profumate solo quelle a fiore bianco)
rosantica
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: mercoledì 25 febbraio 2009, 10:51
Località: modena, collina 500 m

Messaggioda Genepy82 » giovedì 23 dicembre 2010, 20:31

Eccomi qui. Ricompaio forse dopo un anno.. sentivo le orecchie fischiare e forse perché Nick cercava di evocarmi.

riciauuuuZ a tutti in primis, tra breve spero di riessere presente un po' di più.. siamo alle fasi finali della tesi di dottorato.

Ebbene si, nella specialistica ho lavorato con un naso elettronico che è uno strumentino niente male per discriminare vari odori ma non riesce a darne l'intensità.. per funzionare infatti le molecole nell'aria devono essere in una certa concentrazione, se troppo concentrare c'è il rischio che lo strumento si "spani".

è dotato di alcuni sensori che reagiscono sulla base dei gruppi chimici presenti nella miscela di composti odorosi creando quindi un'impronta informatica tipo a tela di ragno, dove le rette che partono dall'origine sono i vari sensori presenti sullo strumento e quindi si riesce ad individuare quanto questi son diversi a seconda di quanto sian diverse le "ragnatele" che produce il profumo.

Può identificare i profumi per vedere se sono alterati, ma solo dopo lungo addestramento della macchina che "deve prendere famigliarità" con che cosa "annusa"... al momento è usato per l'aroma dei vini, dei mieli, di alcuni prodotti lattiero-caseari, sulla carne ecc...

sui fiori per poter dire se uno è più o meno profumato sarebbe difficile... assai difficile..

sono riuscito a non crearvi ancora più dubbi di prima?????

ciaoo e buon natale e todos!!

Genepy :joke:
Genepy82
 
Messaggi: 2082
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 14:01
Località: Cuneo, ma in provincia

Messaggioda alex66 » giovedì 23 dicembre 2010, 20:34

sarei interessato a sapere da Morris quale è la sua rosa preferita per il profumo,ne acceto anche due o tre ex aequo :) :mrgreen:
alex66
 
Messaggi: 6156
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 22:09
Località: Roma nord usda zone 9 Life Member The Maple Society- Member of International Dendrology Society

Messaggioda Rosso » giovedì 23 dicembre 2010, 22:42

Infatti non è una Lantana, ma un Heliotropium Wink


Ah cavolo, mi sembrava troppo bello per essere una lantana.
Quest'anno che l'heliotropium mi era finalmente venuto bellissimo, ha provveduto il gelo a stecchirlo :verybad:
Comunque non è che abbia un profumo travolgente, più un leggero sentore direi :thinking:
Rosso
 
Messaggi: 519
Iscritto il: giovedì 12 novembre 2009, 16:18
Località: litorale laziale

Messaggioda Steve57 » venerdì 24 dicembre 2010, 11:20

Ormai abbiamo fatto un elenco vastissimo.

Faccio 3 aggiunte:

1) il profumo della fioritura del Cynnamomum camphora fiori piccolissimi che singolarmene non sanno di nulla ma messi insieme nelle giornate umide di primavera pervadono l'aria di un profumo che semplicemente direi che sa di buono.....

2) Il profumo della Freylinia lanceolata la fioritura autunnale si avverte a circa 20m di distanza nel mio giardino. L'odore non è eccelso come qeullo per es. dell'Osmantus ma comunque non sgradevole..

3) il profumo di alcuni narcisi: in particolare cito il Chinese sacred lily consigliatomi da Floriana bulbose è veramente straordinario come qualità ed intensità.... ed anche il fiore non è niente male. Inoltre fiorisce proprio ora (anche se quest'anno i fiori sono stati danneggiati dalla mega gelata della settimana scorsa)
Steve57
 
Messaggi: 591
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 19:02
Località: Roma Sud

Messaggioda Sherwood » venerdì 24 dicembre 2010, 12:03

Come tropicalista accanito segnalo la Carissa macrocarpa, tre fiorellini sul balcone inondano del profumo piu' soave tutta la casa. Peccato che non sia ancora riuscito ad ottenerne un frutto.
Sherwood
 
Messaggi: 1181
Iscritto il: domenica 20 maggio 2007, 11:05
Località: prov. Milano

Messaggioda gabriliz » venerdì 24 dicembre 2010, 13:35

In una notte completamente insonne sono finalmente riuscita a trovare un po' di tempo da dedicare al libro I fiori profumati.
Dopo una breve parte introduttiva sui diversi tipi di profumi, sul perchè le piante profumano, un capitolo sulla scelta e la messa a dimora, la potatura e le malattie, ( quest'ultimo spazia su argomenti in generale, ma è comunque ben fatto come piccolo manuale), i due terzi del libro sono schede delle singole piante.
C'è il nome della pianta, la descrizione, evidenziato in grigio la rusticità, l'esposizione, il terreno, le note colturali, i problemi, e infine le diverse varietà. In coda alcuni piccoli progetti o meglio dei consigli, utilizzo di piante profumate per fare il pot-pourri, e gli indirizzi dei vivai italiani.
Costa 13 euro e non mi sembrano molti per un esauriente manualetto.
Penso che acquisterò anche quello sulle bulbose.
gabriliz
 
Messaggi: 1051
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 16:55
Località: roma-todi

Messaggioda WisteriaLane » venerdì 24 dicembre 2010, 13:40

ci puoi dire da chi è edito? solita RHS?
WisteriaLane
 
Messaggi: 9195
Iscritto il: venerdì 6 ottobre 2006, 1:30
Località: Bologna lat=44.4933126384, lon=11.2826591346

Messaggioda beatle » venerdì 24 dicembre 2010, 13:49

o le fresie (di cui mi dicono sono profumate solo quelle a fiore bianco)


No, no sono profumate anche quelle colorate. Il fatto è che in anni recenti hanno incrociato molto i fiori per ottenere colori più sgargianti, ahimè, spesso a danno del loro soave profumo. Le mie fresie piantate più o meno una decina di anni fa, sono tutte profumatissime, bianche, gialle, o rosse che siano.
beatle
 
Messaggi: 272
Iscritto il: domenica 20 settembre 2009, 13:23
Località: Lazio - Roma, balcone a sud-est e a nord-est

Messaggioda gabriliz » venerdì 24 dicembre 2010, 13:59

WisteriaLane ha scritto:ci puoi dire da chi è edito? solita RHS?

No, una volta tanto è tutto italiano: autrici Lombardi e Serra-Zanetti, edizione I Manuali Salani.
gabriliz
 
Messaggi: 1051
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 16:55
Località: roma-todi

Messaggioda pal » venerdì 24 dicembre 2010, 15:53

Grazie Morris mi salvi da un incubo... mi avevano passato quella pianta come "Lantana Vaniglia", e io a guardarmi con Google tutte le Lantane possibili e immaginabili senza trovarne una "giusta"... :D
Non hai idea di che specie sia ?

Qualche giorno fa è stato qui Fabio Maio, che oltre a classificarmi qualche altra pianta sulle quali stavo ammattendo, mi ha anche "distrutto" il mio Cardamomo [aggiungere alle piante profumate] che è in realtà un'Alpinia... [rimane comunque profumata] :oops:

Intanto, auguri a tutti !!!
pal
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 23:05
Località: Milo (CT)

Messaggioda Lilio apulo » venerdì 24 dicembre 2010, 16:07

beatle ha scritto:o le fresie (di cui mi dicono sono profumate solo quelle a fiore bianco).


no attenzione ! Freesia alba è la specie botanica da cui derivano gli ibridi attuali, insieme a Freesia refracta, ma anche se si chiama alba non è affatto tutta bianca. ma ha una pennellata gialla su un petalo ed è sfumata di bruno violaceo all'esterno. In quanto a profumo è nettamente superiore a quasiasi ibrido e sicuramente chi ti diceva che solo quella bianca è profumata faceva riferimento appunto a questa specie

Immagine
Lilio apulo
 
Messaggi: 5795
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2006, 15:16
Località: Bisceglie BT

Messaggioda gatty6o » venerdì 24 dicembre 2010, 17:07

Spero non sia stata già citata tra le tropicali: Dracaena fragrans
gatty6o
 
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2007, 18:09
Località: Bellizzi (SA) USDA 9a

Messaggioda pal » venerdì 24 dicembre 2010, 18:57

In un post precedente ho parlato, con encomiabile chiarezza, di una "Orchidea selvatica"... ehm, sul momento non me ne ricordavo il nome....
:oops:

E' Gymnadenia odoratissima: tra i nostri fiori spontanei, forse il più profumato che conosca.
pal
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 23:05
Località: Milo (CT)

Messaggioda dodi » sabato 25 dicembre 2010, 9:11

Per me tra i fiori spontanei più profumati metto al primo posto assoluto il garofanino (dianthus monspessulanus): il profumo è sublime e lo si avverte da lontano :surprised:
Secondo voi è possibile coltivarlo in giardino? E come mai non si trova nei vivai? (non voglio portarlo via dai luoghi in cui cresce spontanemente)
dodi
 
Messaggi: 589
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 19:42
Località: Trieste. Piccolo giardino in città. Estati calde; inverni freddi con bora, ma non sotto 0.

Messaggioda bletilla » sabato 25 dicembre 2010, 13:35

Può darsi che i soliti sementieri di fama universale abbiano i suoi semi... comunque, molti anni fa, ne ho raccolto pazientemente i semi in natura (dico pazientemente, perché la maggior parte era stata divorata da un bruchino parassita), sono nati bene e ora ho ancora una pianta viva, sempre che il marcio clima di queste settimane non l'abbia stroncato. Quanto a profumo, concordo, non sarà la pianta più odorosa (nel senso della potenza di tiro :joke: ), ma il suo odore è finissimo e penetrante!
bletilla
 
Messaggi: 1593
Iscritto il: giovedì 20 aprile 2006, 12:38
Località: Genova (Marassi alta); USDA 9a-9b

Messaggioda bruna stupino » martedì 28 dicembre 2010, 18:18

Le piante con i fiori più profumati del mio giardino: Philadelfo, Choisia,
Eleagnus, violette selvatiche. Dal momento che sono un po' invadenti
ma a noi piacciono tantissimo, abbiamo lasciato che prendessero
il loro spazio. Il profumo si sente da lontano. E' veramente piacevole
percepire un profumo a distanza quando ancora non vedi neanche cosa lo
trasmetta. Lo stesso effetto anche con le Acacie.
bruna stupino
 
Messaggi: 397
Iscritto il: martedì 3 febbraio 2009, 22:47
Località: mango (prov. cn) langa 521 m slm -

altri profumi

Messaggioda amalibra » mercoledì 29 dicembre 2010, 1:42

I profumi delle varie piante sono tra le scoperte più piacevoli fatte "vivendo" il giardino nelle varie ore del giorno e lungo le stagioni.
Non avevo mai notato i fiori dll'alloro, ma il loro profumo è delicatissimo e varia molto secondo l'ora; perfino i fiorellini nascosti dell'aucuba sono profumati.
E quest'anno mi ha colpito il profumo delle belle di notte, avviamente dopo il tramonto.
Anche i mughetti non scherzano, e alcune hoste sono intensamente profumate.
Tra gli oleandri quello bianco in particolare è dolce come il miele e speziato (il profumo dell'estate per me), mentre parlando di spezie mi tufferei col naso nel cespuglietto dei garofani...
Tra le piante che si annunciano con il profumo ancor prima di vederle non mi pare che abbiamo ricordato il caprifoglio, mentre in montagna (nei ghiaioni) arriva soave il profumo di un piccolo papavero giallo che si orienta verso il sole, e la squisita daphne che mi sembra assomigli al viburno carlesii.
amalibra
 
Messaggi: 450
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2008, 16:22
Località: Collina 300 m. versante est Lago di Garda

profumi erbacei

Messaggioda san dra » giovedì 30 dicembre 2010, 0:51

io amo il profumo dell'edera terrestre (glechoma hederacea), che sento quando taglio il prato,fa tanta tenerezza..
san dra
 
Messaggi: 597
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 16:00
Località: Aperta campagna in provincia di Ferrara, 15 km dal mare, terreno argilloso

Messaggioda ailanto » giovedì 30 dicembre 2010, 23:17

Stamperò questo post e farò una piantata a rotta di collo.
Salvo alcune per le quali mi sono rassegnato. Non so se è stata citata la gardenia jasminoide, ormai la tratto come una pianta annuale, infatti non riesco a farla sopravvivere per più di un anno. Ma non rinuncio al suo profumo struggente. Da qualche parte la sua presenza discreta non deve mancare mai in giardino, così ogni anno me ne compro una nuova.
Ma anche le tuberose che sono state citate all'inizio del post. Le conosco solo come fiori recisi. Una volta me le dimenticai in casa per una vacanza di una settimana. Al mio ritorno la casa era immersa in un intenso soavissimo profumo, la cosa bella è che questo questo stato di grazia è durato per altri due mesi. Ho cercato invano di avere una pianta in vaso, ma praticamente pare sia molto difficile da coltivare. Certamente impossibile per me, infatti non tutte si accontentano di "un amore fatto di sguardi".
Poi sto aspettando la fioritura degli allori, che non ho mai considerato particolarmente odorosi. Se non per le foglie, o per il legno bruciato.
Sicuramente pianterò qualche eucalipto che mi manca. La sua menzione mi ha fatto ricordare i suffumigi fatti da bambino con le foglie immerse nell'acqua bollente.
Chiudo qui. Auguro a tutti un felice anno nuovo.
ailanto
 
Messaggi: 13
Iscritto il: domenica 5 dicembre 2010, 18:50
Località: portocannone (cb)

Messaggioda pal » sabato 8 gennaio 2011, 19:30

Altri suggerimenti... esteri:

http://hubpages.com/hub/Night-Scented-Plants

http://answers.yahoo.com/question/index ... 415AAkf4VU

li segnalo solo perchè citano alcune specie a me del tutto ignote, e danno ulteriori link.
pal
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 23:05
Località: Milo (CT)

Messaggioda Maria Rita » lunedì 10 gennaio 2011, 18:41

anche secondo me la dracena fragrans, una sola infiorescenza ha profumato tutta la casa, anche al piano superiore. Mi pareva di stare ai tropici.
Fra le piante nostrane aggiungo i garofanini (quelli bianchi della nonna) e le violaciocche.
Maria Rita
 
Messaggi: 2190
Iscritto il: mercoledì 20 dicembre 2006, 17:17
Località: Padova

Messaggioda nigelladamascena » lunedì 10 gennaio 2011, 19:07

Per Dodi: i semi di Dianthus monspessulanus li puoi trovare da Semenostrum che li invia anche in piccole quantità, guarda nel sito tra le specie in purezza. Quando li ho seminati in piena terra non e' uscito fuori nulla, probabilmente è meglio provare in vaso. Ciao
nigelladamascena
 
Messaggi: 256
Iscritto il: domenica 9 novembre 2008, 19:48
Località: roma- massa<marittima

Messaggioda dodi » lunedì 10 gennaio 2011, 19:12

muy gracias. Ottima imbeccata :D Ci provo...
dodi
 
Messaggi: 589
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 19:42
Località: Trieste. Piccolo giardino in città. Estati calde; inverni freddi con bora, ma non sotto 0.

PrecedenteProssimo

Torna a giardinando

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite