Fragole...in vaso

orto: esperienze, coltivazione, erbe aromatiche e officinali, varietà da salvare

Fragole...in vaso

Messaggioda angie » giovedì 23 luglio 2009, 22:39

Volevo raccontarvi come coltivo le fragole in vaso perchè trovo sia la soluzione giusta per chi ha poca terra a disposizione.
Inoltre in questo modo i frutti tendono a ricadere dal vaso, non si sporcano di terra, non prendono muffe e sono in salvo dalle lumache.
Ho scelto dei vasi di plastica nera che un tempo contenevano arbusti perché sono abbastanza profondi. Sarà che ormai ci ho fatto l'abitudine, che non mi sembrano poi così brutti. Bisogna solo fare attenzione che la plastica non si scaldi troppo.
Ho solo 4 vasi e il raccolto non mi consentirà di fare grandi cose, quanto basta per la colazione o guarnire il gelato :mrgreen:. Oggi ad es. ho di nuovo raccolto due buone manciate di fragole e così probabilmente tra un paio di giorni. Immaginate di averne 8 invece di 4, o di più.
Il solo handicap è l'irrigazione estiva. In questi giorni di gran caldo le bagno quasi ogni dì, altrimenti a giorni alterni, ma potrei pacciamarle (cosa che non ho fatto) in modo da ridurre l'evaporazione, magari con della ghiaia.
Le mie piante le tengo in fila e distanti le une dalle altre in modo da ricevere i raggi solari su più lati. Durante la primavera sono sotto casa, a sud, ma quando il sole si fa troppo intenso le tengo esposte a est, accanto ad un arbusto di alloro che crea un'ombra leggera che varia al mattino. Così godono solo del sole mattutino, e sono protette dalla forte insolazione che c'è nelle ore centrali e pomeridiane della giornata dall'ombra che proietta la casa.

Quest'anno sono particolarmente soddisfatta perché dopo la prima fioritura e raccolta dei frutti, che solitamente da me si ha a maggio, ho rinvasato le piante e loro hanno reagito producendo nuovi fiori e frutti che stanno maturando proprio in questi giorni. Il rinvaso l'ho fatto estraendo le piante, affettando gli strati più esterni del panetto di terra, asportandone così circa la metà. Poi le ho rimesse nei vasi mettendo della ghiaia sul fondo per drenaggio e aggiungendo terriccio e stallatico precedentemente mescolati in ugual misura (di quello che vendono nei sacchi).
In realtà dopo aver effettuato il rinvaso avevo rimesso le piante sul lato a sud di casa, ma alcune foglie avevano iniziato a bruciare credo per il troppo sole. Poi per fortuna, sono riuscita a trovare per loro un posticino più ombreggiato (a est, come descrivevo sopra) e sono tornate rigogliose.
Quando iniziano a fiorire aggiungo concime per pomodori, in granuli o liquido (quest'ultimo forse ha azione più rapida).
angie
 
Messaggi: 2817
Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 21:34
Località: Udine

Messaggioda LILANDT83 » sabato 25 luglio 2009, 11:30

Brava!! Anche io ho iniziato a coltivare delle Fragoline di Bosco e stanno crescendo molto rigogliose mi chiedo quando fioriranno credo il prossimo anno , le tue di che tipo sono? Ciao! :D
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda angie » sabato 25 luglio 2009, 12:06

Ciao, non lo so, non si tratta di fragoline di bosco, ma ho una quinta pianta che si avvicina un po' per sapore, ed ha i fiori rosa: Fragaria x Ananassa Fragoo F1 Deep Rose. Dovrebbe fiorire da giugno a settembre, l'etichetta indica anche di posizionare al sole o in penombra, e soprattutto di bagnare regolarmente, senza lasciare asciugare mai il terriccio.

Ciao :)
angie
 
Messaggi: 2817
Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2007, 21:34
Località: Udine

Messaggioda FraMusician » sabato 25 luglio 2009, 12:20

Anch'io sono contenta delle mie... che avevo piantato tardi, a novembre, messo pure in un vaso troppo basso; trapiantate in primavera inoltrata in un vaso da 50 cm, con la loro terra ed altra da rinvaso quando ho visto che le due fragole che erano venute erano seccate, ora sono piene di foglie grandi e verdi, e soprattutto di fiori e frutti grossi e profumati!
Sono grandi, non so di quale varietà.
Nel vaso nuovo ho consociato delle carote: ottimo abbinamento, pare!
Le foglioline nuove delle carote finiscono nell'insalata.
FraMusician
 
Messaggi: 465
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 22:16
Località: Barletta

Messaggioda Lillina » domenica 26 luglio 2009, 8:27

Veramente brava Angie!
Mi hai fatto venire voglia di piantare fragole!
Lillina
 

Messaggioda FraMusician » domenica 26 luglio 2009, 16:50

Lillina, adesso te la faccio venire di più...
metto una fotina ;-)
[img=http://img258.imageshack.us/img258/3448/img0395b.th.jpg]
FraMusician
 
Messaggi: 465
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 22:16
Località: Barletta

Messaggioda LILANDT83 » domenica 26 luglio 2009, 21:01

Davvero carine le fragoline!!! Si avevo letto della Fragola a fiori rosati ma credevo fosse solo ornamentale :thinking: La mia piantina di fragole dio Bosco sta facendo degli stoloni lunghissimi non ho ancor capito quando i fermeranno e quando inizierà a crescere una piantina nuova dato che nel punto dove nasce il germoglio pare stia nascendo un nuovo stolone :thinking:
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda Lillina » lunedì 27 luglio 2009, 9:07

FraMusician,mi hai convinto!
Metterò le fragole!
:smile:
Lillina
 

Messaggioda amapola » lunedì 27 luglio 2009, 12:05

Brava FraMusician
Ricordo quando hai cominiciato il tuo orto in vaso e chiedevi consiglio, ora sei così brava da darne.
Complimenti!!!

LILANDT83 metti un vasetto (ovviamente pieno di terriccio) sotto il germoglio così farà subito le radici ed aiuterà lo stolone nuovo che ti porterà un nuovo germoglio e così via come una collana.
Le fragole in piena terra fanno così spontaneamente, poi in autunno o in primavera, secondo le scuole di pensiero, si trapiantano.
Ciao e complimenti a tutte due per i vostri orti in vaso.
Ciao Laura
amapola
 
Messaggi: 280
Iscritto il: martedì 15 luglio 2008, 22:14
Località: torino

Messaggioda LILANDT83 » lunedì 27 luglio 2009, 13:56

Grazie amapola è una cosa a cui stavo pensando :D Infatti si mi ricorda una collana e potrei piegare gli stoloni flessibili a cerchio per risparmiare spazio :D Altrimenti mi dervono metri e metri in lunghezza :shock: Ciao!
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda amapola » lunedì 27 luglio 2009, 14:20

Ovviamente le piante che vivono in piena terra utilizzano gli stoloni per allontanare i figli dalla pianta madre e non entrare in competizione.
In vaso li puoi mettere vicini vicini tanto ognuno ha il suo vasetto.
Ciao Laura
amapola
 
Messaggi: 280
Iscritto il: martedì 15 luglio 2008, 22:14
Località: torino

Messaggioda FraMusician » martedì 28 luglio 2009, 11:01

Che gentile sei, Laura!
E' vero, mi sa che ho fatto presto ad imparare ed ho delle piante che mi hanno dato parecchie soddisfazioni, ed altre meno come gli alberi da frutto senza frutto (ma saranno più difficili, e poi stare all'ipercoop ed essere trapiantate dev'essere un bel trauma), ma grazie a te e agli altri ho potuto muovere i primi passi.
Una delle soddisfazioni più grandi è poter sfatare alcuni dei falsi miti del giardinaggio... come quella regola per cui le piante della stessa famiglia non possono stare insieme. Invece io ho visto che cetrioli e zucchine convivono alla grande!
O quell'altra secondo cui è più difficile coltivare da seme, per cui è meglio cominciare con le piantine.
I migliori risultati li ho avuti proprio dalle piante che ho fatto nascere da seme.
Una grossa delusione è la "zuccherina" di Trieste.
A parte il nome ingannevole... per cui uno si aspetterebbe una verdura dolce, e per cui forse le hanno trovato un altro nome, cioè "biondissima"... dopo aver fatto delle foglie enormi, si è ridotta ad averle piccole e tonde.
Nonostante le piante consociate stiano benissimo. Credo che non la seminerò più.
FraMusician
 
Messaggi: 465
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 22:16
Località: Barletta

Messaggioda amapola » giovedì 30 luglio 2009, 0:09

E' normale, la zuccherina di Trieste è una cicoria, quando termina la produzione delle foglie, fa la rosetta che va colta per intero, qui si usa raccogliere anche parte della radice che si raschia per pulirla e si mangia il tutto in insalata, questo in genere avviene alla ripresa primaverile dopo il gelo invernale, si raccoglie tutto e si risemina la cicoria che produrrà foglioline tenere e più dolci fino all'autunno.
Forse il tuo clima più caldo cambia i tempi di crescita.
Ciao Laura.

P.S. vieni mai a suona a Torino? Mi piacerebbe venire a sentirti.
amapola
 
Messaggi: 280
Iscritto il: martedì 15 luglio 2008, 22:14
Località: torino

Messaggioda FraMusician » giovedì 30 luglio 2009, 18:30

Grazie ancora!
Detto fatto: oggi le rosette sono finite in una frittata.
Mi fermo qui per non incorrere in rimproveri... ;)
Tra un po' ci risemino qualcosa.
Se si rinfresca l'aria...
A Torino e soprattutto ad Alessandria e dintorni sono stata a suonare.
Al momento non ho concerti fissati, ma se dovessero esserci ti farò sapere!
Grazie, come sempre sei gentilissima!

Francesca
FraMusician
 
Messaggi: 465
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 22:16
Località: Barletta

Messaggioda LILANDT83 » giovedì 30 luglio 2009, 21:13

A giorni farò i vasetti , i punti dove nascono le piantine stanno formando delle foglioline molto graziose e si ingrossa il nodo che verrà interrato , per ora la piantina ha tre stoloni e ne sta nascendo uno nuovo , che bello potrò addirittura regalarle o portarle in un parco per farle spontaneizzare :D
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda ninphea.blu » giovedì 30 luglio 2009, 22:20

LILANDT83 ha scritto: La mia piantina di fragole dio Bosco sta facendo degli stoloni lunghissimi non ho ancor capito quando i fermeranno e quando inizierà a crescere una piantina nuova dato che nel punto dove nasce il germoglio pare stia nascendo un nuovo stolone :thinking:


Ciao!
Se coltivi le fragole in vaso, ti consiglio di tagliare gli stoloni lunghissimi, perchè produce meno frutti, a meno che tu non voglia ottenere ancora piantine. :wink:
Insomma, ogni tanto devi portarle dal 'parrucchiere' :joke:
ninphea.blu
 
Messaggi: 1127
Iscritto il: sabato 17 novembre 2007, 10:40
Località: Friuli in prov. di Pordenone

Messaggioda LILANDT83 » venerdì 31 luglio 2009, 14:01

Si infatti ne sta facendo troppi :shock: fa tutto da sola!! :D Se ne nasce uno poi in un punto ne nasce un altro e così via :wink: Grazie!
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda amapola » venerdì 31 luglio 2009, 16:35

In certi casi per riprodurre nuove piantine si sacrifica la pianta madre, però se ogni nuova piantina ha il suo vasetto, aiuta la pianta madre perchè si autonutre, non succhia cibo dalla madre e nutre anche lo stolone che sta facendo un nuovo germoglio, come avviene in piena terra che poi d'inverno gli stoloni si seccano e a primavera fruttificano sia le madri che le figlie.
Questo ovviamente per le fragole non rifiorenti.
amapola
 
Messaggi: 280
Iscritto il: martedì 15 luglio 2008, 22:14
Località: torino

Messaggioda LILANDT83 » venerdì 31 luglio 2009, 20:25

Non la sapevo questa cosa delle piane figlie che succhiano nutrimento alla madre ...grazie :wink:
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda amapola » sabato 1 agosto 2009, 0:33

La linfa passa attraverso lo stolone e nutre la pianticella che così non soffre fino a quando non ha le sue radici.
Lo stesso procedimento si fa con i clorophitum (mi pare si chiamino così) che fanno rametti con piccoli fiori bianchi e poi piccole piantine che moltiplico come l fragole.
Così pure la moltiplicazione per propaggine o per margotta, che la nuova pianta che si vuol fare continua a nutrirsi dalle vecchie radici fino a quando non ha quelle nuove in grado di sostentarla.
Sto procedendo per margotta con una dracena che è alta 2 metri e mezzo con una grande chioma di belle foglie, per non farla soffrire tagliandola semplicemente per fare talee, prima ho fatto la margotta ad altezza idonea, poi quando vedrò le nuove radici ben sviluppate (ho usato una mezza bottiglia di plastica trasparente verde) la taglierò e con il resto del tronco farò normali talee, ma così non dovrò sacrificare la chioma ed avrò ancora una bella pianta.
Secondo me è un buon sistema per quando si vogliono recuperare piante che si spogliano alla base (vedi appunto le dracene) o è indispensabile abbassarle.
Ovviamente è un procedimento che faccio sempre quando fa caldo e le piante sono in piena attività, le radici spuntano molto più in fretta.
Ciao Laura
amapola
 
Messaggi: 280
Iscritto il: martedì 15 luglio 2008, 22:14
Località: torino

Prossimo

Torna a tutto quel che zappiamo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite