semina pomelo

...insomma, i vari pasticci che combiniamo con le piante!

semina pomelo

Messaggioda spiraea » mercoledì 27 gennaio 2010, 1:38

Premessa: mio padre mise a dimora questa pianta una trentina d'anni fa. La acquistò insieme ad altre convinto che fossero tutte d'arancio dolce. Non vi dico la sorpresa quando i primi frutti dimostrarono che si trattava d'altro...

eccoli in una foto di oggi
Immagine

Per tutti questi anni in famiglia ogni inverno abbiamo mangiato questi frutti (squisiti) convinti che fossero pompelmi, certo pompelmi un po' particolari... ma pur sempre pompelmi.

Oggi tagliandone uno ho scoperto, cosa non frequente in tutti questi anni, che c'erano i semi
Immagine

e così mi è venuta l'idea di cercare informazioni sul forum per vedere se e come potevo seminarli e ho trovato, fra gli altri, questo
http://www.compagniadelgiardinaggio.it/ ... ght=pomelo
e questo
http://www.compagniadelgiardinaggio.it/ ... ght=pomelo

e così ho scoperto che non di pompelmo si trattava, ma di pomelo.

Ora chiedo il vostro aiuto: secondo voi si possono seminare i semi della foto? Se si, quando? Come procedere?
Grazie a chi vorrà aiutarmi
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda spiraea » mercoledì 27 gennaio 2010, 16:23

Molto più grande quanto?
I due frutti interi della foto pesavano rispettivamente 1100 e 1200 grammi, alti circa 15 cm e diametro 17 cm; l'altro mi son dimeticata di pesarlo prima di tagliarlo, ma era più o meno della stessa grandezza.
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda spiraea » mercoledì 27 gennaio 2010, 16:25

che fine ha fatto il messaggio di ficus a cui rispondevo con il precedente?
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda iaia » mercoledì 27 gennaio 2010, 16:47

Ahi, messaggio sparito, ti sembra di parlare da sola, mi dispiace.
Ho acquistato un pomelo ma senza semi, purtroppo, altrimenti l'avrei piantato volentieri.
L'anno scorso ricevetti dei semi che purtroppo non nacquero.
Hai mai pensato di usare dei ramoscelli per farne talee o innesti su agrumi nati da semi più facili da fare germogliare? Io non sono la più adatta nell'insegnare queste cose, butto lì la proposta e se sarà il caso qualcuno ti aiutera.
Tieni anche presente questa cosa della poliembrionalità.
Cerca il tutto sul forum, ci sono delle altre discussioni.
iaia
 
Messaggi: 6183
Iscritto il: domenica 15 aprile 2007, 20:59
Località: Prov. Milano

Messaggioda ficus » mercoledì 27 gennaio 2010, 21:04

Perdonami Spiraea,non l'ho fatto apposta...
Avevo scritto che i pomeli sono generalmente molto più grossi, pesanti anche più di un kg, e con buccia quasi bianca; però l'interno del frutto da te mostrato assomiglia veramente al pomelo; io avevo supposto che si trattasse di un pompelmo.
ficus
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: domenica 1 marzo 2009, 16:06
Località: Prov. Cagliari

Messaggioda spiraea » giovedì 28 gennaio 2010, 21:00

@iaia: grazie delle idee, ora vedo di studiare per bene anche la faccenda delle talee e degli innesti su altri agrumi. Comunque, se insieme a me vuoi ritentare la sorte con i semi, dal frutto dell'altro giorno ne ho recuperati ben 25 e te ne offro volentieri una parte. Se ti va, mandami un mp.
@ficus: perdonato :wink:
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda iaia » giovedì 28 gennaio 2010, 22:13

Grazie!
iaia
 
Messaggi: 6183
Iscritto il: domenica 15 aprile 2007, 20:59
Località: Prov. Milano

Messaggioda MorrisNoor » giovedì 28 gennaio 2010, 22:30

"Sa pompìa" come viene spesso chiamato in Sardegna, dove è più diffuso di quanto si pensi, e largamente apprezzato (specialmente in quel di Siniscola, mi dicono).

Io ne ho avuta una piccola pianta in dono da un'appassionata giardiniera tedesca, romana d'adozione, nel 2006 se non ricordo male. Pianta proveniente da margotta, che è metodo molto semplice per moltiplicare questo agrume. Ha fruttificato negli ultimi tre anni: due frutti nel 2007 e 2008, quest'anno invece è impazzita, producendone in diverse "tornate" che stanno maturando scalarmente, per un totale di 12 frutti.

Ecco il primo che abbiamo raccolto, 1 kilo e 450 grammi!! :o
Immagine

ed il totale della pianta, che sopporta stoicamente e senza alcun segno di sofferenza uno dei posti più infami di tutto il giardino.
Immagine

Per sostenere i frutti abbiamo dovuto mettere dei paletti di ferro
:shock:
MorrisNoor
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: martedì 4 aprile 2006, 22:28
Località: Cagliari, Telti

Messaggioda spiraea » giovedì 28 gennaio 2010, 23:47

"Sa pompia"? :confused: da queste parti mi pare che con questo nome si indichi una qualche varietà (?) di arancio amaro immangiabile.
Ma allora, è o non è un pomelo? Questo è il dilemma!

La nostra pianta sono anni che produce decine e decine di frutti: l'unico problema è, come scrive Morris, il peso e qualche volta purtroppo si son spezzati dei rami non adeguatamente sostenuti.

E la margotta in che periodo si può tentare?
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda MorrisNoor » venerdì 29 gennaio 2010, 10:22

C'è sempre qualche problema con questi nomi comuni.... ecco perché preferisco quelli botanici :mrgreen:
La "vera" pompìa di Siniscola dovrebbe essere qualcosa di simile ma leggermente diverso, con buccia molto bitorzoluta e spessa e polpa non commestibile da fresca. Qui nel cagliaritano questo nome viene applicato al pomelo, forse impropriamente - ovvero in mancanza del legittimo proprietario, è applicato al consanguineo che più gli assomiglia...

Non ho mai provato a mangiare il frutto fresco, ne facciamo rigorosamente marmellata (buona oltre ogni dire). Per le decine decine di frutti c'è tempo :joke: , credo che la povera piantina (alta BEN 1 metro e mezzo!) sia stata già abbastanza provata quest'anno!

Le margotte si possono fare in qualsiasi momento tra la primavera e l'autunno, avendo cura di mantenere il substrato umido.
MorrisNoor
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: martedì 4 aprile 2006, 22:28
Località: Cagliari, Telti

Messaggioda spiraea » venerdì 29 gennaio 2010, 20:37

Grazie Morris, credo proprio che la prossima primavera tenterò la margotta e spero di riuscirci, così potrò avere gli ottimi frutti a portata di "denti" in giardino, dato che l'originale si trova in campagna a una trentina di km da qui.
In attesa della primavera proverò a sperimentare con i semi e vediamo che succede.
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda LILANDT83 » mercoledì 23 febbraio 2011, 21:10

Guarda caso oggi all orto botanico di napoli ho notato un alberoa ltissimo per essere un AGrume con questi frutti enormi appesi , palloni gialli spesso cadono al sulo ancora integri , io ho preso una rincorsa e ho fatto una schiacciata ( sono un ex pallavolista) ed un frutto è caduto e l ho raccolto , l abero poratva il cartellino "citrus grandis" le foglie erano piccole rispetto ai frutti , scure e i rami senza spine , ora lo apro voglio vedere uno s eha i semi , due se è vero che ha un albedo ( la parte bianca) molto larga e tre se è dolce , ho letto che è molto più gradevole dell arancio amaro . SToc ercando di capire la genealogia degli agrumi. Oggi ho identificato una vecchia varietà di arance bionde , ambrate cosi dolci e succose che si possono speremere a mano e bere cosi direttamente( agrumeto Girolamini) . SOno non grandi ma a che servono arance enormic he sanno di acqua e di plastica?? Viva la frutta antica! Io sono schizzinoso sugli agrumi se non sono dolci non riesco ad utilizzarli! Spero a breve di aprire un post su queste arance e anche sui mandarini napoletani coi semi e schiacciati ai poli che sembrano dei dischi volanti :)

eCCO UNA FOTO sembro un po ebete scusate! :mrgreen:
Il frutto è grande la mia testa è enorme e sembra piccolo!

Immagine
PS la buccia è alqanto rugosetta speriamo non sia iper amaro!! :?
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda spiraea » mercoledì 23 febbraio 2011, 23:34

Ciao LILANDT83, posso sapere come procedi per la semina degli agrumi?

Io lo scorso anno ci avevo provato con i semi del mio pomelo ma non è spuntato niente!
Quest'anno vorrei riprovarci, ma finora ho trovato solo 6 semi un po' rachitici; ne ho mangiato uno (anzi metà, vista la dimensione!) anche adesso, ma non ne aveva.

Era così:
Immagine
polpa soda, direi quasi “croccante”, con poco succo ma di gusto squisito.

La pianta è questa
Immagine

Immagine
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda iaia » giovedì 24 febbraio 2011, 1:34

Che bello.
iaia
 
Messaggi: 6183
Iscritto il: domenica 15 aprile 2007, 20:59
Località: Prov. Milano

Messaggioda LILANDT83 » giovedì 24 febbraio 2011, 14:22

Salve! ieri ho aperto Il Pumelo devo dire che era diverso da quello di SPiraea , infatti aveva pochissima albedo come quella di un limone insomma . Poi ho assaggiato ed era molto ma molto acido il mio gusto era diventato molto brutto! ( a napoli si dice che la bocca diventa brutta! :mrgreen: ) Ho ricavato circa 12 semi circa , li ho lasciati una notte nel succo poi sciaquati bene e li ho adagiati su un letto di ovatta bagnata , curando che avessero la puntina all ingiù sempre coricati su un lato. Ho usato una vaschettina per alimenti e ho coperto per mantenere l umidità necessaria adesso è in casa così tra i 15 e i 20 gradi dovrebbero germinare nell arco di due settimane , ho fatto anche dei Limoni così . I semi appena estratti dal frutto vanno seminati o trattati subito per farli germinare. Quando apro il frutto lo taglio ma non completamente perchè la lama del coltello spesso taglia anche i semi :? Quindi taglio intorno poi completo con l ausilio delle mani :D . Ora spetterò che emettano un accenno di radice e li interro a pelo prima che òla radice si allunghi per evitare che si spezzi , cosi facendo risparmio terra e tempo , infatti germineranno i semi fecondi e quelli che non germinano non andranno a occupare terra e vasetti ( zero sprechi) . Io pianto un seme per bicchiere di plastica perchè i semi grossi emettono subito un fittone ed hanno bisogno di approfondirsi da subito , poi dopo la quarta foglia è semplice tagliare il bicchiere di plastica anche solo con le dita come si fa con un foglio di carta e trapiantare le pianticelle robuste quando sono passate le gelate. :D
Ecco le foto Ho sbagliato la data pensavo di essere ancora nel 2010

Immagine

Immagine

Immagine

Distanziate bene i semi e quando germineranno le radici in punta aiutatevi con un cucchiaino , i semi sono molto scivolosi evirete di traumatizzarli durante il trasporto , con questo sistema ho fatto nscere tanti semi "fuori stagione" .

X Spirea che bello i tuoi Pomeli sono dolci allora? Se imparo ad innestare ti chiederò un bel rametto! Ciao! :oops:
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda spiraea » venerdì 25 febbraio 2011, 1:04

Grazie Lilandt delle dettagliate spiegazioni sulla semina, ci riproverò seguendo i tuoi consigli e speriamo bene.
Quando sei pronto per l'innesto basta fare un fischio, anche se virtuale :wink:
spiraea
 
Messaggi: 176
Iscritto il: lunedì 12 ottobre 2009, 21:34
Località: Sardegna provincia Ogliastra 500m slm

Messaggioda LILANDT83 » venerdì 25 febbraio 2011, 12:37

Grazie! Ti ri-fischio anche quando germinano i semi :) Così confrontiamo le esperienze :)
Ultima modifica di LILANDT83 il sabato 26 febbraio 2011, 12:52, modificato 1 volta in totale.
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda illyricum » sabato 26 febbraio 2011, 12:04

Il pommelo è bellissimo!
Una precisazione sulla pompìa di Siniscola.
Si tratta di un agrume coltivato solo nei dintorni di quel paese, è stato proposto il nome di Citrus x monstruosa ma non è riconosciuto da tutti. La polpa è immangiabile perché amarissima, la buccia, bitorzoluta ed estremamente spessa, si utilizza candita nel miele. Oggi ci ricavano anche un liquore.
illyricum
 
Messaggi: 127
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 12:02
Località: Sardegna

Messaggioda LILANDT83 » sabato 26 febbraio 2011, 12:52

Ma il Citrus monstruosa non potrebbe essere il Melangolo?
LILANDT83
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 13:34
Località: Napoli

Messaggioda illyricum » sabato 26 febbraio 2011, 19:51

http://www.ars-alimentaria.it/schedaPro ... tipologia=

Direi di no, non lo conoscevo ma dalla descrizione che fa questo sito è completamente diverso!

Ecco la pompia: http://www.fattoriadidatticatholoi.com/ ... /00023.jpg
http://fr.wikipedia.org/wiki/Pompia
Sembra più una Maclura che un'arancia!
illyricum
 
Messaggi: 127
Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 12:02
Località: Sardegna

Prossimo

Torna a semine, riproduzioni, esperimenti...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite