Qualche considerazione sugli abeti di Natale

Natale si avvicina ed inizia il lacrimatoio annuale per gli abeti, che dopo le feste trovano ingloriosa fine nel caminetto o nel cassonetto, con una rima che in ogni caso per loro significa la morte.

Alle calde lacrime degli ambientalisti e degli amanti del verde, si accompagna annualmente il tormento mediatico dei programmi-contenitore (“meglio vero o di plastica?”), travestito da un falso velo di coscenzialismo, e che in realtà vuole essere solo una lunga sequela di suggerimenti su dove e come indirizzare i nostri soldi per addobbarlo...

Leggi l'articolo - 28 novembre 2010 in Oltre il giardino

Spettacoli autunnali in giardino

Le piante e i colori hanno sempre ricoperto un ruolo importante nella mia vita. Quando mi accorsi che la mia predisposizione per le specie ornamentali stava divenendo una vera e propria passione, iniziai a sognare di realizzare un giardino attraente per tutto l'anno – in cui ogni giorno, passeggiando e osservando le piante, si potessero provare emozioni sempre nuove. L'autunno, in quest'ottica, è forse la stagione migliore – e sicuramente la più spettacolare e ricca di colori.

Dopo aver preparato un progetto che collocasse nel modo più armonico possibile le numerose piante collezionate, evitando l'effetto "campionario" mi sento di dire che provare nel proprio giardino piante sconosciute, ampiamente sottovalutate o cultivar mai coltivate prima nei nostri ambienti – il tutto a proprio rischio personale – può dare emozioni, sorprese indescrivibili e gratificazioni crescenti nel tempo, che ripagano moralmente degli sforzi fatti, e allo stesso tempo stimolano l'aggiornamento delle tecniche di coltivazione, il confronto e l'apertura verso nuovi orizzonti.

Leggi l'articolo - 28 novembre 2010 in Garden design

L'autunno sui balconi, con stile

Beh, certo, uno vede le foto del giardino del Noor (per non parlare degli aceri di Acerobis e del giardino delle felci di Orazio) e poi torna a casa e trova le solite quattro piantine stente...verrebbe voglia di buttare tutto dalla finestra (con grave rischio per i passanti).

Invece no!!! Perché scoraggiarsi ? Con un po' di fantasia e di autoconvinzione, si può andare molto lontano... Ecco qui l'autunno sui balconi, semplice ma con stile.

Leggi l'articolo - 28 novembre 2010 in Garden design

Autunno a Boboli

Boboli, Boboli il giardino, Boboli il museo all'aperto, Boboli l'oasi imprevista chiusa dentro la città, dal nome di origine oscura, nasce con la costruzione della prima parte di Palazzo Pitti all'inizio del Quattrocento; ma finché non viene acquisito dai Medici (ormai Granduchi) a metà del Cinquecento, non è altro che un semplice parco privato.

Con l'acquisto da parte della famiglia granducale inizia la sua sistemazione vera e propria, che comprenderà non solo il terreno originale, ma altri poderi confinanti, estendendosi fino a quel tratto delle mura cittadine che ne costituiva – e ne costituisce tuttora – il confine obbligato.

Boboli nasce ed è già pubblico: non come spazio aperto a tutti (scrive Cosimo I all'Ammannati nel 1563: “(nel giardino)...non si lassi entrare canaglia, ma solamente gentiluomo, altrimenti ci dorremo di voi”) ma come “palazzo verde” della famiglia più importante di Firenze, che governa ormai stabilmente la Toscana. Simbolo di potere in quanto ornamento della reggia granducale, luogo di svago per i signori della città, architettura accuratamente progettata e abbellita e insieme orto e frutteto, riserva di caccia, vivaio...

Leggi l'articolo - 28 novembre 2010 in Giardini da visitare

L'abete ed altre piante nella mitologia del Natale

In questi giorni festeggiamo il Natale senza più domandarci cosa facciamo e perché, come degli zombi che si aggirano incoscienti tra ipermercati e centri commerciali. Per molti – indipendentemente dalla loro religiosità – tutto questo movimento generato dal consumismo supino, è diventato ormai inaccettabile.

Potrà allora essere interessante andare a spulciare qualcosa attorno alle più remote origini del Natale, e come queste si colleghino direttamente ai culti della Natura, pre-cristiani e pre-ellenici, cioè a quell’infanzia dell'Uomo, quando questo non dimenticava di provenire dalla terra e ad essa di ritornare, perlomeno nel corpo...

Leggi l'articolo - 26 novembre 2010 in Oltre il giardino

« Precedenti Successivi »

Letture di stagione
Autunno

Oltre agli articoli più recenti, che trovi a lato, te ne segnaliamo altri, meno recenti, che potrebbero interessarti perché di grande attualità stagionale.